Dott. Di Mauro al mio cane è stata diagnosticata una malattia ormonale che si chiama Sindrome di Cushing, so che potrebbe essere anche di origine tumorale, potrebbe spiegarmi meglio?

L' iperadrenocorticismo o morbo di Cushing è un disturbo delle ghiandole surrenali, caratterizzato dall'aumentata produzione di un ormone: il cortisolo.


I sintomi che la caratterizzano sono: polidipsia (stato di sete intensa) polifagia (fame patologica), aumento di volume dell'addome, alopecia, polipnea ( respirazione accelerata), debolezza muscolare, assottigliamento della cute e letargia.


La diagnosi si effettua oltre che dai rilievi sintomatologici, anche da esami di laboratorio che spesso evidenziano un'alterazione del profilo emato-chimico con frequente aumento della fosfatasi alcalina, iperglicemia, ecc.


Utile risulta l'esame ecografico per valutare sia gli organi addominale che le dimensioni delle ghiandole surrenali.
Un importante esame diagnostico è la determinazione dei dosaggi del cortisolo prima e dopo la stimolazione con ACTH ed i test di soppressione con bassi ed alti dosaggi di desametasone.


Se il morbo di Cushing è causato da un tumore dell'ipofisi (solitamente di natura benigna), la terapia si effettua con la somministrazione del trilostano, che richiede un attento monitoraggio da parte del Medico Veterinario e del Proprietario.

 

Se invece la causa è un tumore surrenalico (sia di natura benigna che maligna), la terapia è chirurgica e richiede un attento monitoraggio, in quanto la gestione del paziente durante e dopo la chirurgia è molto delicata.

 

Quando l'iperadrenocorticismo è dovuto alla somministrazione eccessiva di glucocorticoidi sistemici (cortisone), la terapia non richiede altro che sospensione graduale del farmaco.

Joomla templates by a4joomla